mercoledì 27 febbraio 2013

Infarto fulminante sul trattore Muore agricoltore di Pontirolo

Maurizio Chiari (foto L'Eco di Bergamo)
Un agricoltore di 52 anni di Pontirolo, Maurizio Chiari, sposato e con tre figli, è morto martedì 26 febbraio mentre stava lavorando su un trattore in un campo a Pontirolo. A lanciare l'allarme un pensionato di passaggio. I soccorsi si sono rivelati purtroppo inutili. L'agricoltore, che lavorava per una ditta di Pontirolo, verso le 9,30 era partito con il suo trattore e con il carro agricolo per spandere letame, ma - dopo aver superato la Cappella dei morti di San Cassiano, in fondo a via Quasimodo - ha avuto il malore ed è uscito dalla strada sterrata finendo in un campo. Il carro agricolo si è rovesciato. 
Un pensionato che passava di lì ha dato l'allarme, è accorso il suo datore di lavoro, il cinquantaduenne è stato tolto dalla cabina e gli è stato praticato il massaggio cardiaco: è intervenuto anche il 118 con un'automedica e l'ambulanza, ma l'elettrocardiogramma era ormai piatto e lo staff medico non ha nemmeno utilizzato il defribrillatore. L'uomo era morto. Sul posto anche i carabinieri di Verdello e gli agenti della polizia locale di Pontirolo.
Ulteriori informazioni sull'episodio nel radiogiornale di domenica 3 marzo, alle 9,00.

Nessun commento:

Posta un commento